R16 - IRRESPONSABILITÀ E DEMAGOGIA
>come i politici inaffidabili ci prendono in giro<
Molti politici (per fortuna non tutti), in barba ai loro doveri e agli annunci elettorali, trascurano il loro ruolo, hanno un occhio di riguardo per gli interessi personali loro o di altri e molto difficilmente rispettano gli impegni che hanno preso, contando sulla ignoranza, sulla distrazione, sulla scarsa memoria e a volte anche sulla bontà degli elettori, che anche quando sono attenti perdonano facilmente i politici che sostengono e condannano altrettanto facilmente gli altri.
DUE TIPI DI AFFIDABILITÀ E DI INAFFIDABILITÀ - riferita ai comportamenti, riconosco due tipi di affidabilità, una doverosa e una facoltativa - l’affidabilità doverosa è una misura di quanto una persona rispetta i doveri che ha in virtù dei ruoli che ricopre per averli ricevuti o richiesti - l’affidabilità facoltativa è una misura di quanto la persona si comporta come lei stessa ha annunciato in precedenza - il contrario della affidabilità doverosa è l’irresponsabilità, il contrario dell’affidabilità facoltativa, riferita alla politica, è la demagogia, e i politici spesso (non sempre) sono più o meno inaffidabili secondo entrambe le accezioni, per cui da un lato è facile che vengano meno ai loro doveri istituzionali che gli impongono la tutela prioritaria degli interessi collettivi, e dall’altro lato amano parlare di programmi senza prendere le misure della loro effettiva realizzabilità e quando li dovrebbero attuare sanno trovare le scuse più varie per non farlo.
PRETENDERE SENZA ATTENUANTI - oggi più che mai è venuto il tempo che i cittadini elettori pretendano senza attenuanti sia che i politici rispettino i doveri imposti loro da un ruolo che non gli è stato imposto ma che hanno chiesto, sia che propongano dei programmi realizzabili e non demagogici, sia che una volta eletti rispettino quanto annunciato - questo lavoro di sorveglianza della responsabilità dei politici viene fatto in parte dai giornalisti, che però sono spesso condizionati dalle loro posizioni, in parte da chi si prende la briga di controllarli, realizzando un servizio per l’intera comunità che teoricamente dovrebbe scoraggiare l’irresponsabilità e la demagogia che un tempo erano più facili.
>Oggi più che mai noi cittadini elettori dobbiamo responsabilizzare i politici sorvegliano sul loro operato e sulla loro coerenza<
Gian Franco Dettori - ma27mar2018
R15<<L’ABUSO DELLA FIDUCIA E DELL’IGNORANZA ALTRUI
L’ABUSO DI UNA DOTE INCOMPLETA>>R17
 
Se questo richiamo vi è piaciuto potete condividerlo
sTwitter, su Facebook, su Google+, su LinkedIn o su Pinterest
usando i tasti sotto il testo
 
Richiami attinenti
 
R10 - IL MODELLO DI POLITICO IDEALE >le doti che dovrebbe avere un buon politico
R11 - LA RAPPRESENTANZA POLITICA >i tre criteri con cui scegliere da chi farsi rappresentare
R13 - VALERE PER GLI ALTRI O SOLO PER SE STESSI >autorevolezza, autoritarismo, umiltà ed esibizionismo nella politica
R15 - L’ABUSO DELLA FIDUCIA E DELL’IGNORANZA ALTRUI >come vantarsi ridimensionando gli altri
R17 - L’ABUSO DI UNA DOTE INCOMPLETA >quando l’emozione vola ma senza la ragione cade
R18 - STRATEGIE E DIPLOMAZIA AL SERVIZIO DEGLI ALTRI O PER SÉ STESSI >la politica che dà e la politica che prende
R19 - PROFESSIONISTI E POLITICANTI >la politica come servizio o come ripiego
R20 - IL POLITICO PERFETTO >il profilo ideale di politico che emerge da sette doti
Pin It

logo lizard

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.  Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso clicca su "cookies policy"